Sheep04

L'impegno sociale


Chi ha una fede reale è sempre pronto ad ampliare la sua opera per Dio sotto la guida dello Spirito Santo.
Ampliare e iniziare necessitano di pianificazione e preparazione:

•Identificare i bisogni specifici della vostra città.
•Provvedere opportunità per persone qualificate nel coordinare il ministero.
•Creare una rete con gli altri credenti dentro e fuori della chiesa.
•Creare una rete con altre organizzazioni e con dei responsabili comunali.
•Cercare un punto nevralgico nella vostra area definita per offrire dei servizi.
•Creare una consapevolezza del perché state espandendo l'opera di impegno sociale.
•Sviluppare relazioni sociali con le persone chiave e con le agenzie.
•Annaffiare tutti gli sforzi con una preghiera anticipata.
•Essere coerenti giornalmente, mensilmente o annualmente.
•Essere vigili affinché il vostro ministero sia sempre centrato in Cristo.
•Assicurarsi di acquisire risorse per i fondi.

img538046

È qui, sul campo di battaglia della fame e della disperazione che affrontiamo la dimensione esatta di chi siamo come chiesa.
Manifestare le caratteristiche di un cristiano Buon Samaritano è uno stile di vita. È il fluire dell'amore di Dio dal cuore di ogni vero credente che è stato toccato da Dio.
Il Buon Samaritano probabilmente non ha cercato intenzionalmente qualcuno nel bisogno quel giorno. Ma non si sottrasse all'opportunità di aiutare o alla responsabilità di essere coinvolto.


web-niger4

Una visione
La visione è l'abilità a vedere quello che gli altri non vedono. Nella storia del Buon Samaritano quelli che passarono di lì videro l'uomo che era stato assalito dai briganti ma non "si accorsero" realmente di lui. Alcuni erano molto occupati, altri non vollero minimamente essere coinvolti o farsi carico di qualcuno che aveva un bisogno disperato. Essi non videro questa tragedia personale come un'opportunità per aiutare quell'uomo.
Il Buon Samaritano vide realmente quell'uomo e lo vide come qualcuno che aveva bisogno d’aiuto. I credenti e le chiese ‘Buon Samaritani’ sono simili a lui: invece di passare accanto a chi è nel bisogno, essi guardano attraverso gli occhi di Cristo e  scorgono i bisogni reali e li vedono come un'opportunità per ministrare.
Dovunque vivete ci sono delle necessità.
La Scrittura fornisce  linee guida importanti per il ministero:
•I poveri sono menzionati 142 volte nella Bibbia.
•Gli orfani sono menzionati nella Parola di Dio 89 volte.
•Le vedove sono menzionate 78 volte nella Bibbia.
alpha-omega-250x250 img1412484newcorn2013-homeless-polonia

Gli orfani
Esistono differenti modi per prendersi cura di loro
1. Siate amico di un bambino o di bambini orfani di padre e occupatevi con più assiduità dei loro bisogni.
2. Diventate un genitore adottivo.
3. Sostenete qualche membro della chiesa nel diventare un genitore adottivo come se la chiesa stessa ‘adottasse’ il bambino.
4. Fornite sostegno spirituale, finanziario o materiale a coloro che si prendono cura di bambini.


img2422648



strectch01

Cop Prendersi cura copia Prendersi cura degli altri dovrebbe rappresentare un interesse primario per ogni credente. È certamente questo fu il ministero di Gesù. La benevolenza era un aspetto così importante del suo ministero che l’apostolo Pietro poté caratterizzare ciò che Lui fece con queste parole: «Dio lo ha unto di Spirito Santo e di potenza, e come egli è andato dappertutto facendo del bene e guarendo tutti quelli che erano sotto il potere del diavolo, perché Dio era con lui» (Atti 10:38).
[ISBN: 978-88-91143-48-8   pp. 148   € 16,90]